Category Archives: Uncategorized

Luoghi di finzione

Ciabattare fa tendenza nei corridoi degli uffici, s’accompagna alla camminata rapida tipica dei nativi. Quest’ultimi, tesi come manici di scopa, tengono la testa leggermente piegata da una parte, come se gli impegni gravosi che sono obbligati ad assolvere pesassero solo … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Vivere in una favola

Le signore ingioiellate, ben truccate e ben vestite, raccontano a tutti di cucine sopraffine. In casa sfacchinano come matte, ma quando escono sembrano Grace Kelly. Te le immagini a mani unte, sudate, in tuta e grembiule impataccato, a spadellare per … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Il volo dei gabbiani

Sarà che oggi le parole e le cose non corrispondono più tanto bene. Era bello quando le immagini prendevano vita, volavano nell’aria, si fermavano come farfalle sui fiori. Donavano un senso alle cose del mondo, a quelle che meritavano attenzione … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Attitudine

La ragazzina gioca a nascondino col mondo. Curva la schiena, ride di grazia ingenua. Fari accesi sulla vita i suoi occhi srotolano storie d’amore invincibili. Lei se ne va, lasciando canzoni dietro di sé per tornare a casa. Morde la … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

La vita è sogno…

Ora appare più chiara la striscia di terra tra le acque del mare celeste. Dervisci con le braccia alzate ammirano la luce ad occhi chiusi, danzando e sorridendo al sole, come animali o fiori. La gente ricalca le orme altrui … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Lo strano caso dell’essere troppo e non abbastanza

‘Sei esagerata’ è stato il rimprovero più frequente, glielo diceva la madre a Giada, con noncuranza sugli effetti, ogni volta che voleva sottolineare l’espressione di un’emozione fuori controllo da parte della sua bambina. Certo, avrebbe potuto essere anche più simpatica, … Continue reading

Posted in Uncategorized | Tagged | Leave a comment

Quello che mi dice la testa

La spesa non va scritta, va tenuta a mente come fosse un’acrobazia del pensiero, sferzante, adrenalinica e corroborante. Poi, al limite, si improvvisa. Dunque, nell’ordine: lenticchie in scatola = 0,69 centesimi, fagioli in scatola o ceci = 0,35 centesimi, bustina … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

L’amore fa i pallocchi

‘Io te vojo bene. Ma anche tanto bene’, disse Alessio al suo amico Simone. A settembre, ancor oggi, presenze sparute popolano la spiaggia. Sono i bambini. Essi arrivano alla spicciolata, come attori sulla scena di un film dove sta per … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Uno stato di grazia

I giovani non si rendono conto di quanto sia triste la vita degli adulti o forse sì. Laura fantastica su scene di vita familiare al supermercato. La moglie si è dimenticata di ricordare la mascherina al marito. Tra 10 o … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Il saluto al sole

Assertività, corse nelle strade della città.  Le panchine nel parco, i tavolini dei bar all’aperto. Mano nella mano a vincere su bagliori obliqui e sulla malinconia del tardo pomeriggio che vola via dai finestrini dei bus. Raggi sghembi ci prendono … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment