Monthly Archives: April 2018

Scelgo l’estate.

Amo l’estate allo stremo delle forze, dopo tour e prove d’abilità mirabolanti: test d’oggettivazione del reale, in cui fare a gara a chi capisce di più del mondo in cui si trova. Amo l’estate, perché non gli devo rendere conto.  … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Ragazzini.

“The words of the prophets are written on the subway walls And tenement halls And whispered in the sound of silence” Sento. Credo tu senta come me, ci credo e lo dico: eccomi! Poi non ci sei più, mi sono … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment